Stampa questa pagina  Segnala questa pagina

L'Antitrust pubblica un Vademecum per aiutare i consumatori ad orientarsi in vista della piena liberalizzazione del mercato energetico.


Novembre 2018  -  Utilità

 

La liberalizzazione avverrà a Luglio 2020 ma non è mai troppo presto per informarsi sui benefici che ne deriveranno e su come sfruttarli al meglio.

La liberalizzazione del mercato dell’energia e del gas è stata procrastinata a Luglio 2020. Nel frattempo, con l’obiettivo di aiutare il consumatore a minimizzare il rischio di scelte sbagliate, l’Autorità garante per la Concorrenza ed il Mercato ha messo a punto un Vademecum.

 

Una vera e propria guida sintetica ai vantaggi della liberalizzazione, con suggerimenti pratici per una scelta informata e consapevole.

 

Vediamolo nel dettaglio.

Benefici mercato libero energia


I benefici della liberalizzazione

Il processo di liberalizzazione del mercato energetico ha gradualmente determinato il passaggio da un regime di monopolio ad uno di piena concorrenza tra le imprese. La liberalizzazione prevista per Luglio 2020 eliminerà ogni residua forma di regolamentazione del prezzo e delle condizioni di fornitura di gas ed energia elettrica. La competizione tra le imprese manterrà poi i prezzi di energia e gas aderenti ai costi, trasferendo di fatto alla clientela finale gli sconti che le imprese venditrici ottengono comprando all’ingrosso.


Il confronto attento e consapevole delle diverse offerte
Già oggi i consumatori godono di numerose opportunità di risparmio energetico favorite dai contatori di nuova generazione (smart meter) e dalla pluralità di offerte presenti sul mercato.


La liberalizzazione introduce però nuovi vantaggi ed opportunità, da valutare approfondendo la conoscenza della struttura del settore, informandosi sulle difese previste dall’ordinamento e svolgendo un processo di analisi delle condizioni economiche e contrattuali attento e ponderato.
In merito alla struttura del settore è ad esempio fondamentale considerare le diverse componenti che concorrono alla determinazione del prezzo totale dell’energia elettrica e del gas. Esso è determinato sia da voci autonomamente determinate dai venditori del mercato libero, quali la componente energia ed il margine di commercializzazione, che da imposte, tasse e voci relative ai servizi il cui costo è definito, sia in libero mercato che in maggior tutela, dal Regolatore.


Va da sé che non sono possibili sconti sulle tariffe di distribuzione o su altre componenti di spesa decise dal Regolatore, a loro volta variabili nel corso dell’anno.


E’ poi fondamentale che il consumatore finale prenda coscienza delle corrette modalità di contrattualizzazione. La scelta del proprio fornitore deve avvenire solo a seguito di una lettura attenta delle condizioni di fornitura ed è quindi opportuno non dare il proprio consenso telefonico prima di averne preso visione e non divulgare i propri dati personali ad agenti prima di aver completato il proprio iter di valutazione e decisione.


Noi di Utilità scegliamo di non avvalerci di strumenti di vendita telematica e preferiamo incontrare sempre personalmente, mediante i nostri consulenti, i nostri potenziali clienti.


Al consulente spetta l’importante compito di effettuare un’analisi dei costi e benefici delle condizioni contrattuali proposte rispetto a quelle in essere, spiegando nel dettaglio la struttura della fattura che verrà inviata al cliente.


Il consulente Utilità non raccoglie dati sensibili del cliente, lascia al cliente un proprio biglietto da visita e rilascia sempre al cliente una copia del contratto, completo di ogni sua parte, così che possa leggerlo attentamente.


Il ruolo dell’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato
All’Autority, in questa fase di transizione, spetta il delicato compito di vigilare sul processo di migrazione dei consumatori in maggior tutela ed assicurare indistintamente che tutti i fornitori applichino condizioni contrattuali trasparenti e adottino comportamenti corretti nei confronti dei consumatori.
L’Autorità applicherà quindi la disciplina Antitrust con l’obiettivo di garantire che lo sviluppo di un mercato competitivo possa produrre a pieno i suoi benefici in termini sia di prezzo delle forniture che di qualità̀ del servizio offerto.


Il ruolo dei consumatori finali
In questo processo di trasformazione un vero ruolo da protagonisti è giocato dai consumatori finali. Solo attraverso una loro progressiva acquisizione di consapevolezza sarà possibile ottenere un mercato realmente efficiente e competitivo. Nell’immediato ogni consumatore può prendere coscienza della qualità del servizio offerto dal proprio fornitore e dell’effettiva economicità della propria fornitura.


Noi di Utilità ti invitiamo a toccare con mano la nostra professionalità e trasparenza: contattaci per fissare un appuntamento gratuito e senza impegno.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Invialo ai tuoi contatti Segnala questa pagina

 

e condividilo attraverso i nostri social

 

 

 

Inviaci un commento

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:



«Torna indietro

NEWSLETTER

Ogni mese novitą e approfondimenti utili sul mercato e su Utilitą

SERVIZIO CLIENTI

Un numero gratuito per assistenza sui servizi online, chiarimenti amministrativi e informazioni commerciali dedicate a Clienti, fornitori, partner e alle aziende interessate a diventarlo.
800 94 39 39
(da lunedì a venerdì,dalle 8 alle 20)

Se non sei ancora nostro Cliente scopri i prodotti e servizi di Utilità >

FORNITORE UNICO

Scegli Utilità per la tua fornitura di elettricità e gas.
Scopri l'offerta elettricità >
Scopri l´offerta gas >

CONVENZIONI

PARTNER

Utilità vuole potenziare la propria struttura commerciale.
Per saperne di più clicca qui >

NEWS CORRELATE

A fondo pagina trovi gli altri articoli correlati pił letti.
 
 

Bookmark and Share