Stampa questa pagina  Segnala questa pagina

Conto termico: dal GSE una nuova Guida agli interventi incentivabili


Settembre 2018  -  Utilità

 

Un fondo a disposizione di imprese, privati e pubblica amministrazione che si propone di incentivare gli interventi che incrementano l’efficienza energetica. Vediamo come goderne.

Il gestore dei servizi energetici ha recentemente pubblicato una nuova guida agli interventi incentivatili con il conto termico. Tale documento specifica gli interventi per i quali è possibile richiedere incentivi da parte di imprese, privati o pubbliche amministrazioni e le modalità con le quali effettuare la richiesta. Vediamolo nel dettaglio.

 

Cos’è il Conto Termico?
Il Conto Termico è un fondo a disposizione di privati, imprese e pubbliche amministrazioni grazie al quale vengono erogati incentivi in relazione ad interventi che hanno per obiettivo l’incremento dell’efficienza energetica e la produzione di energia termica da fonti rinnovabili all’interno di impianti di piccole dimensioni.

Utilità - L'esperto risponde

Tale conto ammonta ad un totale di 900 milioni di euro di cui 200 destinati alla pubblica amministrazione.


Come richiedere di usufruirne?
La nuova guida prevede una sezione dedicata esplicitamente agli interventi incentivabili, nella quale si possono trovare specifiche istruzioni rivolte a privati, imprese e pubblica amministrazione.

Qui è specificato che è in primo luogo necessario effettuare la registrazione all’area clienti del sito web del Gestore dei Servizi Energetici, per poter poi accedere al portale dedicato “Portaltermico”.

Il documento specifica poi, per ciascun intervento incentivabile, le informazioni preliminari necessarie alla compilazione della richiesta di incentivo, la documentazione da allegare e l’estratto delle regole applicative.


Quali interventi possono essere incentivati per imprese e privati?
Le spese detraibili sono relative ad interventi di efficientamento energetico che prevedano pompe di calore, caldaie e stufe a biomasse, adozione di impianti che sfruttino l’energia solare o impianti ibridi a pompa di calore.


Da dove iniziare per ottenere un risparmio?
Gli incentivi sicuramente possono aiutare ma non bastano. Il primo passo verso il risparmio non può che partire dalla valutazione delle attuali condizioni di fornitura da parte di un tecnico professionista, in grado di esaminarne accuratamente l’economicità ed individuare ulteriori margini di risparmio. In Utilità, per esempio, tale servizio viene fornito gratuitamente ai clienti e, senza impegno, ai potenziali. Se anche tu vuoi chiedere senza impegno ad un nostro professionista un’analisi delle tue bollette ed un preventivo per la tua fornitura energetica, contattaci qui.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Invialo ai tuoi contatti Segnala questa pagina

 

e condividilo attraverso i nostri social

 

 

 

Inviaci un commento

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:



«Torna indietro

NEWSLETTER

Ogni mese novitą e approfondimenti utili sul mercato e su Utilitą

SERVIZIO CLIENTI

Un numero gratuito per assistenza sui servizi online, chiarimenti amministrativi e informazioni commerciali dedicate a Clienti, fornitori, partner e alle aziende interessate a diventarlo.
800 94 39 39
(da lunedì a venerdì,dalle 8 alle 20)

Se non sei ancora nostro Cliente scopri i prodotti e servizi di Utilità >

FORNITORE UNICO

Scegli Utilità per la tua fornitura di elettricità e gas.
Scopri l'offerta elettricità >
Scopri l´offerta gas >

CONVENZIONI

PARTNER

Utilità vuole potenziare la propria struttura commerciale.
Per saperne di più clicca qui >

NEWS CORRELATE

A fondo pagina trovi gli altri articoli correlati pił letti.
 
 

Bookmark and Share