Stampa questa pagina  Segnala questa pagina

Lampadina alogena addio


Ottobre 2018  -  Utilità

 

Una scelta che tutela ambiente e portafogli. Dallo scorso 1° settembre vi è il divieto di commercializzazione di lampadine alogene. Vediamo cosa comporta.

La decisione è avvenuta nell’ormai lontano 2009, quando la Commissione Europea ha approvato il regolamento n°244 che regola la progettazione eco-compatibile delle lampade ad uso domestico. Nello specifico, il regolamento, sanciva un progressiva dismissione delle lampadine alogene con un termine di abbandono previsto per il settembre di due anni fa e poi prorogato allo scorso 1° settembre 2018.

 

Dal mese scorso sono quindi state messe al bando, in via definitiva, le vecchie lampadine alogene in classe D, con esclusione delle lampade alogene direzionali, ovvero i cosiddetti faretti, e delle lampade alogene con attacco G9 o R76.

Lo sapevi che

Il divieto di commercializzazione, fatto salvo le vecchie scorte ancora presenti in negozio, si estende anche ai prodotti extra-Ue, con l’obiettivo di favorire la produzione di lampade a Led all’interno dei confini europei e di conseguire sia il raggiungimento di migliori standard di efficienza che un minore impatto ambientale.


A stimare la bontà dell’introduzione di questo divieto è stata l’Agenzia per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo sostenibile (ENEA), che ha previsto, a titolo di esempio, una riduzione dei consumi di energia elettrica, per il solo Portogallo, pari a 48TWh (dove 1TWh corrisponde ad un miliardo di kWh) ogni anno.


In termini pratici, il passaggio all’utilizzo esclusivo di lampadine a Led ad alta efficienza consente un risparmio pari a circa 115 euro per famiglia ed una consistente riduzione delle emissioni di anidride carbonica, per un valore che ammonta a 15,2 milioni di tonnellate entro il 2025 e che corrisponde alle emissioni generate da oltre due milioni di persone ogni anno.

La scelta del giusto sistema di illuminazione è quindi un passo importante per conseguire un risparmio concreto in bolletta. Un risparmio che può farsi ancor più consistente e durevole nel tempo se accompagnato da un’attenta valutazione del proprio fornitore, al fine di verificarne l’effettiva economicità e qualità del servizio selezionato.


In Utilità trovi un servizio efficiente ed un referente commerciale dedicato. Con il suo aiuto potrai individuare cliccando qui l’offerta migliore per la tua azienda. Chiedici un preventivo senza impegno.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Invialo ai tuoi contatti Segnala questa pagina

 

e condividilo attraverso i nostri social

 

 

 

Inviaci un commento

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:



«Torna indietro

NEWSLETTER

Ogni mese novitą e approfondimenti utili sul mercato e su Utilitą

SERVIZIO CLIENTI

Un numero gratuito per assistenza sui servizi online, chiarimenti amministrativi e informazioni commerciali dedicate a Clienti, fornitori, partner e alle aziende interessate a diventarlo.
800 94 39 39
(da lunedì a venerdì,dalle 8 alle 20)

Se non sei ancora nostro Cliente scopri i prodotti e servizi di Utilità >

FORNITORE UNICO

Scegli Utilità per la tua fornitura di elettricità e gas.
Scopri l'offerta elettricità >
Scopri l´offerta gas >

CONVENZIONI

PARTNER

Utilità vuole potenziare la propria struttura commerciale.
Per saperne di più clicca qui >

NEWS CORRELATE

A fondo pagina trovi gli altri articoli correlati pił letti.
 
 

Bookmark and Share