Stampa questa pagina  Segnala questa pagina

Termoregolazione e contabilizzazione del calore: obbligatoria dal 30 giugno


Marzo 2017  -  Utilità

 

Confedilizia supporta ed esorta i destinatari del decreto in merito a termoregolazione e contabilizzazione del calore offrendo loro una dettagliata video-guida sull'argomento.


Entro il prossimo 30 giugno ogni condominio dovrà verificare se sussista l’obbligo di introdurre sistemi di termoregolazione e contabilizzazione del calore, tenendo presente sia quanto disposto a livello nazionale che quanto stabilito autonomamente in ambito regionale.

L’obbligo di verifica riguarda gli amministratori condominiali ed i proprietari delle unità abitative ed implica un complesso iter preparatorio preliminare allo svolgimento degli interventi tecnici necessari. In proposito si è espressa compiutamente Confedilizia che, prendendo coscienza della complessità di applicazione della disciplina e delle problematiche derivanti dalla ripartizione delle spese, dal distacco dell’impianto centralizzato o attinenti alle casistiche nelle quali l’immobile è concesso in locazione; ha erogato una video-guida nella quale illustra tutti i principali aspetti da tenere presenti, rivolgendosi direttamente anche a tecnici ed avvocati convocati in proposito.

Termoregolazione e contabilizzazione calore

L'invito, che Confedilizia rivolge a tutti coloro che sono chiamati ad intervenire entro il termine del 30 giugno, è di attivarsi quanto prima. E’ infatti necessario prevedere una fase di analisi della situazione, indire un'assemblea condominiale ed elaborare una relazione tecnica che consenta la delibera dei lavori prima di poter procedere con la fase attuativa.


Per quest'ultima è poi importante considerare che gli interventi potranno avvenire solo a riscaldamenti spenti, con le prime chiusure a partire dal 15 marzo, e che i termini applicativi della norma in molti casi prevedono complessità da non sottovalutare.


Le associazioni territoriali di Confedilizia sono a disposizione in tutti i capoluoghi di provincia e nei maggiori centri per dare supporto ai cittadini.


L’attuazione della norma è potenzialmente in grado di determinare un risparmio importante, permettendo un attribuzione dei costi premiante per i condomini più virtuosi. In questa fase è quindi importante anche prevedere un occhio vigile sulle condizioni economiche della propria fornitura, così che le ottimizzazioni derivanti dagli interventi previsti per le legge siano massimamente efficaci. Utilità ti invita a verificare gratuitamente e senza impegno la convenienza della sua proposta di fornitura gas, contattaci ora per un preventivo personalizzato.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Invialo ai tuoi contatti Segnala questa pagina

 

e condividilo attraverso i nostri social

 

 

 

Inviaci un commento

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:



«Torna indietro

NEWSLETTER

Ogni mese novitą e approfondimenti utili sul mercato e su Utilitą

SERVIZIO CLIENTI

Un numero gratuito per assistenza sui servizi online, chiarimenti amministrativi e informazioni commerciali dedicate a Clienti, fornitori, partner e alle aziende interessate a diventarlo.
800 94 39 39
(da lunedì a venerdì,dalle 8 alle 20)

Se non sei ancora nostro Cliente scopri i prodotti e servizi di Utilità >

FORNITORE UNICO

Scegli Utilità per la tua fornitura di elettricità e gas.
Scopri l'offerta elettricità >
Scopri l´offerta gas >

CONVENZIONI

PARTNER

Utilità vuole potenziare la propria struttura commerciale.
Per saperne di più clicca qui >

NEWS CORRELATE

A fondo pagina trovi gli altri articoli correlati pił letti.
 
 

Bookmark and Share