Stampa questa pagina  Segnala questa pagina

PMI: 4 azioni per ridurre gli sprechi


Giugno 2017  -  Utilità

 

Dietro ad ogni bolletta ci sono due facce del risparmio: una "passiva" perché determinata dal fornitore, una volta selezionato; ed una "attiva" perché generata dalle scelte virtuose di ogni luogo di lavoro. Ecco come "attivarsi" in 4 mosse.

 

Se buona parte del risparmio in bolletta consegue alla scelta della proposta di fornitura maggiormente coincidente al vostro stile di consumo, un peso altrettanto importante è giocato dall’adozione di comportamenti efficienti ed impianti performanti.

 

Vediamo nel dettaglio come ridurre gli sprechi e rendere massimamente efficienti i luoghi di lavoro:

Utilità Prendi Nota

1. Solo quando serve
Questa massima andrebbe applicata all’utilizzo di apparecchiature, illuminazione, carta, acqua o impianti di riscaldamento e condizionatori. Proprio per questo si suggerisce l’utilizzo di timer e termostati regolabili che consentono di spegnere automaticamente tutto ciò che non è in uso e regolare singolarmente ogni dispositivo.
Tale principio si applica poi ad una gestione intelligente dell’illuminazione, data ad esempio dal ricorso a rilevatori di presenza, o delle apparecchiature aziendali, sostituendo ad esempio le stampanti dei singoli uffici con una centralizzata.

2. Monitora i tuoi consumi
Un recente studio del Politecnico di Milano certifica che un corretto e puntuale monitoraggio dei propri consumi può determinarne una riduzione fino al 20%. In questo ci saranno di grande aiuto i contatori Smart Meter in corso di installazione.

3. Evita sprechi, dispersione o perdite
Un controllo puntuale dei consumi ti permetterà di individuare con facilità eventuali sprechi. E’ poi possibile adottare accorgimenti preventivi in grado di ottimizzare le performance degli impianti evitando dispersioni: si pensi ad esempio alle porte a scorrimento automatico.

4. Mantieni gli impianti in condizione di massima efficienza
Un controllo cadenzato degli impianti aziendali è un'indispensabile premessa al mantenimento di condizioni d'uso di massima efficienza. E’ poi consigliabile sostituire tempestivamente gli impianti obsoleti, ove possibile, o introdurre soluzioni che ne migliorino l’efficienza: si pensi all’adozione di inverter su motori elettrici.

 

Con questi consigli aggiungerai un risparmio "attivo", perché generato direttamente dalle tue azioni, alla tua bolletta, contribuendo, al contempo, al benessere dell’ambiente. Per  la parte "passiva" non dimenticare poi che che puoi comunque "attivarti" in qualsiasi momento.

 

Per avere maggiori informazioni sulla nostra proposta di fornitura clicca qui.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Invialo ai tuoi contatti Segnala questa pagina

 

e condividilo attraverso i nostri social

 

 

 

Inviaci un commento

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:



«Torna indietro

NEWSLETTER

Ogni mese novitą e approfondimenti utili sul mercato e su Utilitą

SERVIZIO CLIENTI

Un numero gratuito per assistenza sui servizi online, chiarimenti amministrativi e informazioni commerciali dedicate a Clienti, fornitori, partner e alle aziende interessate a diventarlo.
800 94 39 39
(da lunedì a venerdì,dalle 8 alle 20)

Se non sei ancora nostro Cliente scopri i prodotti e servizi di Utilità >

FORNITORE UNICO

Scegli Utilità per la tua fornitura di elettricità e gas.
Scopri l'offerta elettricità >
Scopri l´offerta gas >

CONVENZIONI

PARTNER

Utilità vuole potenziare la propria struttura commerciale.
Per saperne di più clicca qui >

NEWS CORRELATE

A fondo pagina trovi gli altri articoli correlati pił letti.
 
 

Bookmark and Share