Stampa questa pagina  Segnala questa pagina

5 anni di opportunitą: eco-bonus confermato fino al 2021


Gennaio 2017  -  Utilità

 

Il governo incentiva gli interventi di riqualificazione energetica estendendo i termini di richiesta degli ecobonus fino al 2021. Ecco come usufruire.

Il governo concede ai privati, ai condomini ed alle aziende italiane ulteriori cinque anni per godere degli ecobonus, vediamo nel dettaglio gli interventi di riqualificazione e ristrutturazione per i quali è possibile richiederli e quali sono i termini di applicabilità.

 

1. La durata degli ecobonus

Dal 2017 al 2021 sarà possibile usufruire di ecobonus fino al 65% per le riqualificazioni energetiche. Un ampliamento importante rispetto alle leggi di Stabilità precedenti che risponde alle richieste avanzate dai settori edilizio, imprenditoriale e commerciale.

Lo sapevi che?

2 - Cessione del credito

Cambiano, rispetto al passato, le modalità di cessione del credito. Anche in questo caso siamo di fronte ad una modifica che risponde alle problematiche riportate negli anni scorsi, e che consente un più facile accordo tra clienti e fornitori. L’opzione prevede la possibilità di cedere il credito fiscale del 65% anche a soggetti terzi, quali ad esempio le aziende incaricate di effettuare i lavori, così da poter immediatamente pagare i fornitori con l’ecobonus maturato a parziale compenso dei loro interventi.

 

3 - Limiti di accesso

Possono accedere all'ecobonus tutti i contribuenti che hanno effettuato operazioni di riqualificazione energetica del proprio immobile. Non vi sono quindi limitazioni in merito alla destinazione d'uso, abitativa o commerciale o al fatto che l’immobile sia una seconda casa.
Per i privati l’ecobonus consisterà in una detrazione irpef mentre le aziende vedranno una detrazione ires. In tutti i casi in cui è dimostrabile la volontà di intervento al fine di migliorare l’efficienza energetica di un immobile pre-esistente il tetto del detraibile è pari a 100.000 euro.

 

4 - Spese detraibili

Gli ambiti di applicabilità sono numerosi e vanno tutti nella direzione del risparmio energetico conseguito mediante una maggiore efficienza: si va dalla riduzione della dispersione termica, volta ad una conseguente diminuzione del fabbisogno energetico di riscaldamento per un tetto massimo di 60.000 euro, al cambiamento degli impianti di climatizzazione invernale detraibili fino a 30.000 euro od all’istallazione di pannelli solari con soglia di detrazione entro i 60.000 euro.

 

Verifica se la tua fornitura ti offre il massimo risparmio perseguibile, contattaci per una richiesta di preventivo gratuito e senza impegno, clicca qui.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Invialo ai tuoi contatti Segnala questa pagina

 

e condividilo attraverso i nostri social

 

 

 

Inviaci un commento

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:



«Torna indietro

NEWSLETTER

Ogni mese novitą e approfondimenti utili sul mercato e su Utilitą

SERVIZIO CLIENTI

Un numero gratuito per assistenza sui servizi online, chiarimenti amministrativi e informazioni commerciali dedicate a Clienti, fornitori, partner e alle aziende interessate a diventarlo.
800 94 39 39
(da lunedì a venerdì,dalle 8 alle 20)

Se non sei ancora nostro Cliente scopri i prodotti e servizi di Utilità >

FORNITORE UNICO

Scegli Utilità per la tua fornitura di elettricità e gas.
Scopri l'offerta elettricità >
Scopri l´offerta gas >

CONVENZIONI

PARTNER

Utilità vuole potenziare la propria struttura commerciale.
Per saperne di più clicca qui >

NEWS CORRELATE

A fondo pagina trovi gli altri articoli correlati pił letti.
 
 

Bookmark and Share