Stampa questa pagina  Segnala questa pagina

Condivisione del gas, l'Europa approva il principio di solidarietą


Ottobre 2017  -  Utilità

 

Più cooperazione tra gli stati membri per prevenire e gestire al meglio le crisi, in un mercato sempre più orientato alla trasparenza. Ecco i provvedimenti disposti dal Parlamento Europeo in tema di sicurezza energetica.

 

Un fronte comune per affrontare le crisi nazionali nell’approvvigionamento del gas. A stabilirlo è il Parlamento Europeo che ricorre, per la prima volta, al principio di solidarietà tra stati membri, nell’ambito della nuova legislazione in tema di sicurezza energetica.


Per sfuggire alla supremazia dei principali fornitori di Energia extra-UE, tra cui un ruolo da protagonista lo gioca la Russia, che con Algeria e Norvegia fornisce per il 65% dei 400 metri cubi di gas necessari; il Parlamento ha definito sette blocchi regionali e tre diversi livelli di crisi, dal preavviso fino all'avviso ed all’emergenza, con i quali gli stati membri potranno richiedere l’aiuto dei paesi limitrofi.

Condivisione Gas Naturale

Materia di legislazione è poi la regolamentazione del mercato in termini di trasparenza. Le aziende del gas naturale dovranno notificare alla Commissione Europea i contratti a lungo termine maggiormente rilevanti per la sicurezza dell'approvvigionamento.


Il provvedimento è stato commentato favorevolmente dal commissario per l’Azione per il clima e l’energia Miguel Arias Cañete, che ne ha sottolineato sia l’impatto positivo in termini di cooperazione tra gli stati membri che il benefico effetto sulla capacità preventiva e di intervento in caso di crisi. Di parere antitetico sono invece il deputato polacco Ktzysztof Hetman, che ha evidenziato l’ininfluenza della norma su alcuni paesi, ed il parlamentare Sean Kelly, che ha portato l’attenzione al caso limite dell’Irlanda, ad oggi dipendente al 90% dagli approvvigionamenti forniti dal Regno Unito, a sua volta in uscita dall'Unione.


La questione è oggi di grande attualità, dato l’avvicinarsi del periodo invernale, con conseguente picco della domanda. A noi tutti spetta quindi il compito di consumare responsabilmente questa preziosa risorsa e di porre attenzione alla bolletta, così da valutare con attenzione l’impatto del nostro stile di consumo e l’economicità del fornitore che abbiamo selezionato.


Per ottenere un preventivo gratuito e senza impegno per la tua fornitura di gas naturale, clicca qui.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Invialo ai tuoi contatti Segnala questa pagina

 

e condividilo attraverso i nostri social

 

 

 

Inviaci un commento

 

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:



«Torna indietro

NEWSLETTER

Ogni mese novitą e approfondimenti utili sul mercato e su Utilitą

SERVIZIO CLIENTI

Un numero gratuito per assistenza sui servizi online, chiarimenti amministrativi e informazioni commerciali dedicate a Clienti, fornitori, partner e alle aziende interessate a diventarlo.
800 94 39 39
(da lunedì a venerdì,dalle 8 alle 20)

Se non sei ancora nostro Cliente scopri i prodotti e servizi di Utilità >

FORNITORE UNICO

Scegli Utilità per la tua fornitura di elettricità e gas.
Scopri l'offerta elettricità >
Scopri l´offerta gas >

CONVENZIONI

PARTNER

Utilità vuole potenziare la propria struttura commerciale.
Per saperne di più clicca qui >

NEWS CORRELATE

A fondo pagina trovi gli altri articoli correlati pił letti.
 
 

Bookmark and Share