Stampa questa pagina  Segnala questa pagina

Aumento di potenza del contatore elettrico: da gennaio 2017 è più graduale


Marzo 2017  -  Utilità

 

Dallo scorso gennaio è possibile modulare la potenza del proprio contatore elettrico con maggiore gradualità. Scopriamo come e perché.

L'Aeegsi in un comunicato stampa sulla Riforma della Tariffa Elettrica comunica l’introduzione di nuovi e più fitti scaglioni per i livelli di potenza.


L'aggiornamento, introdotto al fine di stimolare un uso più attento e consapevole dell’energia impiegata, consente al cliente di scegliere il livello di potenza ottimale rispetto alle sue specifiche esigenze, con un più raffinato livello di aderenza.

Utilità ti informa

Nello specifico si può richiedere un incremento o una diminuzione della potenza contrattualmente impiegata con gradualità di 0,5 kW per potenza fino ai 6 kW, di 1 kW per potenze comprese tra i 6 ed i 10 kW, di 5 kW per potenza oltre i 10 e fino ai 30 kW.


Questa modifica permette una maggiore consapevolezza dei propri consumi energetici da parte degli utenti.


Come verificare la potenza attualmente disponibile sul proprio contatore?
L’attuale livello di potenza disponibile e contrattualmente impegnata è chiaramente indicato in fattura, nelle specifiche relative ai dati di fornitura, o è possibile ricavarlo direttamente dal contatore nel caso in cui sia elettronico e telegestito. Verificare il livello di potenza attualmente richiesto e la sua corrispondenza con il fabbisogno derivante dal nostro stile di consumo, è poi il primo passo per conseguire un risparmio. Il livello di potenza determina infatti un costo fisso indipendente dai consumi, che è oggi possibile sostenere con maggiore proporzionalità.


Come richiedere un incremento o una diminuzione di potenza?
La procedura di richiesta può essere intrapresa tanto nel mercato libero quanto in maggior tutela e prevede una comunicazione da inoltrare al proprio fornitore che a sua volta la invierà al distributore.


Solo a quest'ultimo spetta infatti la gestione delle modifiche inerenti la variazione della potenza del contatore elettrico, con corrispondente adeguamento della potenza disponibile nel contatore. I tempi di adeguamento sono nella maggioranza dei casi proporzionali all’entità della variazione richiesta.

 

Per maggiori informazioni, clicca qui.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Invialo ai tuoi contatti Segnala questa pagina

 

e condividilo attraverso i nostri social

 

 

 

Inviaci un commento

 

 

Chi ha letto questo articolo ha letto anche:



«Torna indietro

NEWSLETTER

Ogni mese novità e approfondimenti utili sul mercato e su Utilità

SERVIZIO CLIENTI

Un numero gratuito per assistenza sui servizi online, chiarimenti amministrativi e informazioni commerciali dedicate a Clienti, fornitori, partner e alle aziende interessate a diventarlo.
800 94 39 39
(da lunedì a venerdì,dalle 8 alle 20)

Se non sei ancora nostro Cliente scopri i prodotti e servizi di Utilità >

FORNITORE UNICO

Scegli Utilità per la tua fornitura di elettricità e gas.
Scopri l'offerta elettricità >
Scopri l´offerta gas >

CONVENZIONI

PARTNER

Utilità vuole potenziare la propria struttura commerciale.
Per saperne di più clicca qui >

NEWS CORRELATE

A fondo pagina trovi gli altri articoli correlati più letti.
 
 

Bookmark and Share